La storia

  • 2017

    Longsys acquisisce il marchio e i diritti di Lexar da Micron e mantiene Lexar come sussidiaria separata.

  • 2016

    Lexar celebra i suoi vent'anni di "Memoria, tecnologia e innovazione" annunciando numerosi nuovi prodotti, comprese schede microSD a lunga durata, studiate specificamente per lunghe registrazioni video.

  • 2015

    Lexar annuncia la scheda Professionale 2933x XQD 2.0 – la scheda flash più veloce sul mercato.

  • 2014

    Lexar lancia le schede Professionali 2000x SDHC/SDXC – le schede SD UHS-II più veloci al mondo disponibili sul mercato.

  • 2013

    Lexar introduce il primo lettore Workflow Professionale al mondo, una soluzione che trasferisce immagini da fino a quattro schede di memoria alla volta.

  • 2012

    Lexar introduce svariate innovazioni:

    • La prima scheda flash compatta da 256GB che permetta di registrare video a 1080p full-HD e immagini in alta qualità
    • La prima scheda di memoria SDXC UHS-I da 256GB
    • La prima scheda di memoria 1000x
    • La prima scheda di memoria SDXC™ UHS-I da 128GB
  • 2007

    • Lexar amplia il suo accordo con Kodak e comincia a sviluppare e a commercializzare prodotti di memoria flash con il marchio Kodak.
    • Gemalto e Lexar lanciano un dispositivo di sicurezza compatibile con gli standard di Microsoft Vista per proteggere le identità digitali e l'archiviazione di dati sensibili.
  • 2006

    Micron Technology acquisisce Lexar e poi si fonde con Crucial Technology con il nome Lexar Media, Inc.

  • 2004

    Lexar firma un accordo esclusivo con Eastern Kodak Company per produrre e commercializzare schede di memoria con marchio Kodak.

    Lexar annuncia il suo Sistema di Memoria Attiva studiato per migliorare il lavoro dei fotografi professionisti.

  • 2003

    Lexar registra il marchio "JumpDrive" per una linea di dispositivi di archiviazione portatile, e l'espressione "jump drive" comincia a venire usata sempre più spesso come sinonimo di unità flash USB.

  • 1996

    Petro Estakhri e Mike Assar fondano Lexar Media, Inc. (Lexar) come scorporo di Cirrus Logic.